Testo originale e traduzione in italiano.

THE HILLS 

I can’t make the hills
The system is shot
I’m living on pills
For which I thank G-d
I followed the course
From chaos to art
Desire the horse
Depression the cart
I sailed like a swan
I sank like a rock
But time is long gone
Past my laughing stock
My page was too white
My ink was too thin
The day wouldn’t write
What the night pencilled in
My animal howls
My angel’s upset
But I’m not allowed
A trace of regret
For someone will use
What I couldn’t be
My heart will be hers
Impersonally
She’ll step on the path
She’ll see what I mean
My will cut in half
And freedom between
For less than a second
Our lives will collide
The endless suspended
The door open wide
Then she will be born
To someone like you
What no one has done
She’ll continue to do
I know she is coming
I know she will look
And that is the longing
And this is the book

THE HILLS 

I can’t make the hills
The system is shot
I’m living on pills
For which I thank G-d
I followed the course
From chaos to art
Desire the horse
Depression the cart
I sailed like a swan
I sank like a rock
But time is long gone
Past my laughing stock
My page was too white
My ink was too thin
The day wouldn’t write
What the night pencilled in
My animal howls
My angel’s upset
But I’m not allowed
A trace of regret
For someone will use
What I couldn’t be
My heart will be hers
Impersonally
She’ll step on the path
She’ll see what I mean
My will cut in half
And freedom between
For less than a second
Our lives will collide
The endless suspended
The door open wide
Then she will be born
To someone like you
What no one has done
She’ll continue to do
I know she is coming
I know she will look
And that is the longing
And this is the book

Testo: Leonard Cohen
Musica: xxx

In attesa di conoscere il testo della canzone, è forte la suggestione che sia tratto dalla poesia di apertura del “Book of Longing”, che qui proponiamo.

 

Una replica a “The hills”

  1. Flavio Poltronieri scrive:

    Caro Yuri, provvedo ad inviare il testo cantato da Cohen nel disco postumo Thanks for the dance (2019) e relativa traduzione originale in italiano. La canzone The Hills è la poesia di apertura del volume Book Of Longing (2006) che in quella pubblicazione recava lo stesso titolo (Il Libro del Desiderio). Ci sono però delle modifiche: la poesia è composta di 10 quartine, la canzone di 14, alcune sono ripetute, una omessa e anche l’ordine cronologico non è fedelmente rispettato. Ma i cambiamenti più sostanziali riguardano alcune parole che intervengono a modificare il senso delle frasi come: “my heart will be hurt” (…il mio cuore ne sarà ferito) che prende il posto dell’originale “my heart will be hers” (“il mio cuore le apparterrà”) o “and this is the hook” (“e questo è l’amo”) invece di “and this is the book” (“e questo è il libro”) oppure ancora “what I left undone” (“quel che ho lasciato da fare”) in sostituzione di “what no one has done” (“quello che nessuno ha fatto”).
    Nel 2002 ricevetti una registrazione di Leonard effettuata sul Monte Baldy, in cui cantava privatamente anche questo testo senza titolo e all’epoca totalmente inedito. Lo faceva da solo accompagnandosi con una tastiera in cui erano programmati interventi di batteria, simil-bariton sax e simil-oud. Il tempo risulta meno lento della versione qui proposta e la ritmica incalzante. A lungo ho sperato negli anni a venire che lo riproponesse in quella forma su un disco ufficiale, vista la resa assolutamente straordinaria. Purtroppo così non è stato. Pure in questo caso il testo proponeva alcune variazioni importanti e differenti da quelle esposte in precedenza. L’ufficialità giunse grazie a Philip Glass nel disco Book of Longing (2007) ma in quel caso Cohen recitava le liriche dal libro. Cari saluti. Flavio

    The Hills

    I can’t make the hills
    The system is shot
    I’m living on pills
    For which I thank G-d

    My animal howls
    My angel’s upset
    But I’m not allowed
    A trace of regret

    For someone will use
    The thing I could not be
    My heart will be hurt
    Impersonally

    She’ll step on the path
    She’ll see what I mean
    My will cut in half
    And freedom between

    For less than a second
    Our lives will collide
    The endless suspended
    The door open wide

    And she will be born
    To someone like you
    What I left undone
    She will certainly do

    I know she is coming
    And I know she will look
    And that is the longing
    And this is the hook

    I can’t make the hills
    The system is shot
    I’m living on pills
    For which I thank G-d

    My page was too white
    My ink was too thin
    The day wouldn’t write
    What the night penciled in

    But I know she’s coming
    And I know she will look
    That is the longing
    This is the hook

    (I know she is coming)
    And I know she will look
    (That is the longing)
    And this is the hook

    I can’t make the hills
    The system is shot
    I’m living on pills
    For which I thank G-d

    I sailed like a swan
    I sank like a rock
    But time is long gone
    Past my laughingstock

    And I can’t make the hills
    The system is shot
    I’m living on pills
    For which I thank G-d

    Le Colline

    Non riesco a raggiungere le colline
    Il sistema è scassato
    Vivo di pillole
    Per le quali ringrazio D-o

    La mia bestia ulula
    Il mio angelo è sconvolto
    Ma non mi è permessa
    Un’ombra di rimpianto

    Poiché qualcuno userà
    Quel che non ho potuto essere
    Il mio cuore ne sarà ferito
    Impersonalmente

    Lei camminerà sul sentiero
    Vedrà quel che voglio dire
    La mia volontà tagliata a metà
    E la libertà in mezzo

    Per meno di un secondo
    Le nostre vite collideranno
    Sospeso l’infinito
    Spalancata la porta

    E lei sarà nata
    Per qualcuno come te
    Ciò che io ho lasciato da fare
    Lei certo lo farà

    So che sta arrivando
    E so che guarderà
    E questo è il desiderio
    E questo è l’amo

    Non riesco a raggiungere le colline
    Il sistema è scassato
    Vivo di pillole
    Per le quali ringrazio D-o

    La mia pagina era troppo bianca
    Il mio inchiostro troppo sottile
    Il giorno non vuol scrivere
    Quel che la notte ha tracciato a matita

    So che sta arrivando
    E so che guarderà
    E questo è il desiderio
    E questo è l’amo

    (So che sta arrivando)
    E so che guarderà
    (E questo è il desiderio)
    E questo è l’amo

    Non riesco a raggiungere le colline
    Il sistema è scassato
    Vivo di pillole
    Per le quali ringrazio D-o

    Ho veleggiato come un cigno
    Sono affondato come una roccia
    Ma molto tempo è passato
    Da tutte quelle risate

    Non riesco a raggiungere le colline
    Il sistema è scassato
    Vivo di pillole
    Per le quali ringrazio D-o

    traduzione Flavio Poltronieri

Rispondi a Flavio Poltronieri