Leonard Cohen testi e traduzioniQuesta pagina contiene la discografia ufficiale di Leonard Cohen dal suo esordio nel 1967 con la Columbia Records ad oggi.
I dischi sono organizzati in dischi da studio e dal vivo, compilation (raccolte ufficiali promosse dalla casa editrice), collaborazioni (dischi che Leonard ha scritto in collaborazione con altri artisti, ma che generalmente vengono accreditati a questi ultimi) e partecipazioni (dischi ai quali Cohen contribuisce con una propria canzone o recitato). Un’ultima sezione è dedicata ai dischi tributo, dove Cohen non compare come cantante ma esclusivamente come autore.
È indicata anche la data di uscita, laddove nota, di ciascun disco.
I contenuti di ciascun disco sono visionabili facendo clic sopra a ciascun titolo (questa funzione verrà attivata man mano che si aggiungeranno i relativi contenuti).
Laddove non indicato, i dischi si intendono pubblicati da Columbia Records (oggi Sony)

DISCHI DA STUDIO

  1. SONGS OF LEONARD COHEN (27 dicembre 1967)
  2. SONGS FROM A ROOM (7 aprile 1969)
  3. SONGS OF LOVE AND HATE (19 marzo 1971)
  4. NEW SKIN FOR THE OLD CEREMONY (11 agosto 1974)
  5. DEATH OF A LADIES’ MAN (13 novembre 1977)
  6. RECENT SONGS (27 settembre 1979)
  7. VARIOUS POSITIONS (11 dicembre 1984 / febbraio 1985)
  8. I’M YOUR MAN (2 febbraio 1988)
  9. THE FUTURE (24 novembre 1992)
  10. TEN NEW SONGS (9 ottobre 2001)
  11. DEAR HEATHER (26 ottobre 2004)
  12. OLD IDEAS (30 gennaio 2012)
  13. POPULAR PROBLEMS (23 settembre 2014)
  14. YOU WANT IT DARKER (21 ottobre 2016)

DISCHI DAL VIVO

  1. LIVE SONGS (1 aprile 1973)
  2. COHEN LIVE (28 giugno 1994)
  3. FIELD COMMANDER COHEN – TOUR OF 1979 (20 febbraio 2001)
  4. LIVE IN LONDON (31 marzo 2009)
  5. LIVE AT THE ISLE OF WIGHT 1970 (20 ottobre 2009)
  6. SONGS FROM THE ROAD (14 settembre 2010)
  7. LIVE IN FREDERICTON (21 aprile 2012)
  8. LIVE IN DUBLIN (2 dicembre 2014)
  9. CAN’T FORGET – A SOUVENIR OF THE GRAND TOUR (maggio 2015)

COMPILATION

THE BEST OF (1 gennaio 1975)
MORE BEST OF (7 ottobre 1997)
THE ESSENTIAL LEONARD COHEN (22 ottobre 2002)

COLLABORAZIONI

NIGHT MUSIC di Lewis Furey e Leonard Cohen (2004)
BLUE ALERT di Anjani (2007)
WATCHING YOU THINK di NEeMA (29 giugno 2010)

PARTECIPAZIONI

RIVER: THE JONI LETTERS di Herbie Hancock, disco tributo per Joni Mitchell (2007 – Verve) – Cohen recita il testo di The Jungle Line.
SIX MONTREAL POETS (1957 – Folkway Records)
WEIRD NIGHTMARE: MEDITATIONS ON MINGUS (12 novembre 1992 – 71′ 45″) – Il disco contiene brani di Charles Mingus interpretati da Don Byron, Bill Frisell, Diamanda Galas, Bobby Previte, Vernon Reid, Keith Richards, Henry Threadgill, Robbie Robertson, Elvis Costello, Henri Rollins, Chuck D., Charlie Watts, Dr. John.
Leonard Cohen esegue Eclipse.

DISCHI TRIBUTO

I’M YOUR FAN
DEMOCRACY: JUDY COLLINS SINGS LEONARD COHEN
di Judy Collins
SONGS OF LEONARD COHEN
di Beck (settembre 2009) – con Devendra Banhart, Will Berman, Ben Goldwasser Beck Hansen, Bram Inscore, Brian LeBarton, Binki Shapiro, Andrew Stockdale e Andrew VanWyngarden

4 commenti
  1. Flavio Poltronieri
    Flavio Poltronieri says:

    Cari Amici, Vi segnalo che nelle PARTECIPAZIONI non va dimenticata quella a Weird Nightmare di Hal Willner, il disco tributo a C. Mingus. Per ciò che concerne la sezione DISCHI TRIBUTO se ne contano parecchie decine, io le possiedo interamente e ne ho curato tre (in lingua italiana) alle conventions mondiali a Cohen dedicate negli anni scorsi. Saluti fraterni. FP

    Rispondi
  2. YG
    YG says:

    Grazie Flavio, abbiamo aggiornato la pagina. Se vorrai condividere con noi le informazioni in tuo possesso saremo ben felici di pubblicarle!

    Rispondi
  3. Giampaolo
    Giampaolo says:

    Vi segnalo fra i dischi “Tributo” o “Partecipazioni” (vedete voi quale possa essere la categoria migliore): “FAMOUS BLUE RAINCOAT – The Songs of LEONARD COHEN” di Jennifer Warnes (1987)

    Vorrei poi fare uno scambio: io ho due dischi “THE BEST OF”, ne scambierei uno con “RECENT SONGS”.

    Saluti!

    Rispondi
    • YG
      YG says:

      Buongiorno Giampaolo,
      e grazie per la segnalazione. Il disco, uno tra i più importanti nella carriera di Leonard Cohen, è da tempo elencato tra gli album tributo in lingua inglese.

      Rispondi

Lascia un Commento

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>